Calcolo IMU online

  • Servizio attivo

Imposta Municipale Unica


A chi è rivolto

Sono tenuti al pagamento dell’imposta:

  • il proprietario o il titolare di altro diritto reale minore (es. l’usufruttuario, il titolare del diritto di superficie, il titolare del diritto d’uso e di abitazione).
  • il genitore affidatario dei figli, titolare del diritto di abitazione in quanto assegnatario della casa familiare, a seguito di provvedimento di separazione/divorzio
  • il locatario finanziario, a decorrere dalla data di stipula del contratto di leasing e per tutta la durata del contratto
  • il concessionario di aree demaniali
  • l’amministratore di condominio (per conto di tutti i condomini) per i beni comuni censibili condominiali, quali portineria e parti comuni edificio.

L'imposta è dovuta per anni solari proporzionalmente alla quota e ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. A tal fine:

  • il mese durante il quale il possesso si è protratto per più della metà dei giorni di cui il mese stesso è composto è computato per intero;
  • il giorno di trasferimento del possesso si computa in capo all'acquirente e l'imposta del mese del trasferimento resta interamente a suo carico nel caso in cui i giorni di possesso risultino uguali a quelli del cedente. A ciascuno degli anni solari corrisponde un'autonoma obbligazione tributaria.

Descrizione

L’IMU è entrata in vigore nel 2012 ed è stata oggetto di successivi interventi legislativi:

  • abolizione per l’abitazione principale - con alcune eccezioni - a partire dal 2014;
  • abolizione della IUC nelle componenti IMU e Tasi vigenti fino all'anno 2019;
  • nuova disciplina IMU dal 1° gennaio 2020.

Scadenze IMU:

  • acconto entro il 16 giugno
  • saldo entro il 16 dicembre

È comunque possibile pagare in un’unica soluzione entro il 16 giugno.

Nella formulazione attuale, l’IMU è dovuta per:

  • immobili diversi dall’abitazione principale o assimilata, con l’eccezione di:
    • abitazione principale iscritta in catasto in categoria A/1-A/8-A/9;
    • pertinenze dell’abitazione indicata al punto precedente (una per categoria C/2, C/6 e C/7, anche se iscritte in catasto unitamente all’unità ad uso abitativo)
  • aree edificabili
  • terreni agricoli.

Come fare

Clicca su “Richiedi online” e accedi al portale del contribuente con il tuo SPID.

Da qui potrai gestire l’anagrafica, inserire un nuovo immobile (altrimenti verranno riportati automaticamente quelli già presenti a sistema) e calcolare la posizione IMU.

Cosa serve

Per accedere al servizio, è consigliabile avere:

  • SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale).

Cosa si ottiene

Il calcolo dell’Imposta Municipale Propria e la possibilità di gestire direttamente online gli immobili soggetti all’imposta.

Tempi e scadenze

Il servizio online è immediato.

Quanto costa

L'utilizzo del modello F24 è gratuito e consente di usufruire dei crediti erariali in compensazione dei debiti IMU.

Accedi al servizio

Ulteriori informazioni

Per agevolazioni, informazioni sull’abitazione principale e ulteriori approfondimenti, clicca qui.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri